PARLIAMO DI design inspiration

Immagini, immagini e ancora immagini. Quando si parla di Design Inspiration non c’è limite per me. Io prendo la mia ovunque, magari cammino per il centro e vedo una vetrina di un negozio che mi trasmette emozioni e spinti di riflessione. Lo stesso vale per le scenografie, i film o le mostre. La mia curiosità mi porta a guardare anche blog e siti di altri artisti e designer.

Non smetto mai do collezionare foto, prender nota su quaderni e taccuini, collezionare immagini, ritagli di giornali e materiali. Interior design è un continuo lavoro di apprendimento. La decorazione si evolve sempre e l’ispirazione si ottiene studiando, collezionando, assemblando. Voglio indicarvi quattro semplici passaggi fondamentali per la design inspiration activity.

Siate curiosi. Sempre e comunque. Non potete sapere da dove arriverà l’ispirazione. Non seguite i trend, quindi, ma createli voi stessi.

Collezionate. Portate con voi un taccuino, un notebook, una macchina fotografica (Gli smartphone sono perfetti) o qualsiasi cosa che vi permetterà di raccogliere materiale e idee. Sarà utile per i vostri moodboard.

Sognate. ogni progetto inizia da un sogno, un’idea o una visione. Io sogno spazi meravigliosi e armonici, e poi trovo il modo di farli diventare realtà. L’effetto wow generalmente è assicurato.

Lasciatevi ispirare. Cercate l’ispirazione da altri artisti, designe o su siti e blog. A me piace molto il modo di lavorare di Kelly Wearstler o di Bri Emery. Molto differenti, lo so, ma altrettanto geniali. Cercate sui profili instagram, troverete una ricca collezione di immagini da cui essere ispirati. Ancora, cercate gli e-store, dove potrete trovare oggetti e accessori divertenti e unici. Date un occhio a Dwell studio . Vengo ispirata molto anche dalle immagini su Designspiration o su AtMine dove probabilmente farò un account.

Sono come una spugna, assorbo idee e concetti ovunque. Fatelo anche voi.