il verde che arreda: come decorare con le piante

Chi mi conosce bene lo sa, decorare con le piante è una mia vera passione. Non sono solo un bell’extra, ma penso a loro come una componente essenziale nell’arredo e nel decoro degli spazi. Oggi voglio quindi regalarvi alcuni elementi semplici ed essenziali per imparare a utilizzare al meglio piante, vasi e fiori, senza dover necessariamente ricorrere a professionisti.

Armatevi di strumenti  da giardinaggio e tanta buona volontà e partiamo.

1. COLLEZIONATE

Mettete assieme un piccolo arrangiamento di piante: mini cactus, felci, piante di aloe, fiori e tutto ciò che amate e che vi strappa un sorriso, purchè sia naturale e… verde! L’effetto finale sarà quello di freschezza, aggiungerà un tocco di colore e di dinamismo. Un consiglio: variate i vasi per ogni pianta, non solo in forma e dimensione, ma anche in materiale e finiture. Optate per finiture metalliche lucide e metalliche accostate a vasi di pietra o di porcellane opache. Il dinamismo e l’effetto scenico è assicurato.

2. AGGIUNGERE ALTEZZA

L’altezza è un elemento fondamentale, non solo quando si tratta di piante e fiori, ma parlando di decorazione in generale. Nel caso specifico optate per piante dallo sviluppo verticale differente, così da creare movimento e dinamismo. Se vorrete spingervi ancora più in alto, poggiate tutto su pile di libri o piccoli tavolini, così da far svettare tutto in altezza.

3. IL RUSTICO CHE NON STANCA

Amo decisamente accostare  elementi e materiali sofisticati a qualcosa che sia rustico, grezzo e che riporti alla natura, soprattutto quando si parla di piante e fiori. Travate vecchi cestini in vimini, in paglia o in materiali poveri, magari valorizzateli con una vernice spray, dando loro un tocco di freschezza e modernità, ed utilizzateli come vasi per le vostre piante. Risultati assicurati.

4. SORPRENDETEVI

Mi piace sempre sorprendermi e sorprendere i miei ospiti aggiungendo elementi di arredo e decoro che possano essere sorprendenti o creare effetti scenici e stupefacenti. Io normalmente mi muovo in due direzioni: la prima è appendere fiori e piante al soffitto, magari sopra grossi tavoli e piani di lavoro, valorizzando il tutto con la giusta illuminazione. La seconda direzione è quella di collocare vasi e piante in posti inaspettati, come ad esempio nei cassetti di un vecchio mobile.

Provate, otterrete con poche e semplici mosse grandissimi risultati.