BUDGET RIDOTTI E DESIGN: LE RISPOSTE DELL’INTERIOR AIUTANO ANCHE IN QUESTO AMBITO.

Si avvicina l’autunno, le giornate sono sempre più corte e noi vorremmo stare a letto sempre. Le risposte dell’interior oggi si focalizzano sulla richiesta di un amico, molto pigro e molto attento alle spese, che mi chiede cosa possa fare per dare alla stanza un tocco di stile in più, rispettando budget minimi.

Ecco quindi i miei consigli , per aggiungere stile, senza spaventare il portafogli:

1. MORBIDEZZA

Un buon materasso ha un costo abbastanza notevole (io lo so bene, li fabbrichiamo in famiglia). Non tutti hanno la mia fortuna, e spendere molti soldi per un nuovo materasso non sempre è possibile. Il suggerimento che do è quello di aumentare il numero di cuscini e di coperte, rigorosamente di materiali e consistenze differenti, così da rendere tutto più morbido e soffice, ma con un certo carattere. Pelli di agnello, coperte in lana e imbottiture di cotone grezzo daranno una connotazione decisa, elegante e contemporanea alla vostra stanza.

2. TEXTURE

Sono un classico e io mi ripeto sempre, lo so, ma le texture aggiungono profondità e dinamismo, e rendono, se usate con i giusti modi, tutto più elegante. Optate ad esempio per un grosso tappeto a copertura quasi totale del pavimento della stanza, sceglietelo con una texture classica ed elegante, dalle geometrie definite, ed è subito stile.

3. PIANTE E FIORI

Mixare piante grasse a fuori in vaso, dalle diverse altezze e dimensioni, rende tutto più fresco, aggiungendo anche un accento cromatico che varia di stagione in stagione. Non serve nulla più.

4. SPECCHI

Gli specchi funzionano sempre, in ogni casa, per tutti gli stili e dimensioni. Riflettono la luce, rendendo la stanza più grande e spaziosa, e quindi anche più lussuosa. Puù grande è lo specchio, più grande è l’impatto. Non è necessario però spendere molti soldi. Consiglio di optare per un collage di piccoli specchi e varie dimensioni.

5. ILLUMINAZIONE

Quella naturale è di vitale importanza, ma imparate anche a giocare con piccole luci in punti focali definiti, come ad esempio dietro a una pila di libri, accanto a un grosso pouff da lettura o nell’angolo dedicato al verde. Darete vita a nicchie e punti di luce e ombra che renderanno tutto più scenico e faranno sembrare la vostra stanza il palcoscenico di un teatro.

Buon divertimento.