Select Page

cinque CONSIGLI d’arredo per la nostra casa da non trascurare

Il mese di gennaio è stato un mese caotico e ricco d’impegni, e io ci arrivo un poco in ritardo. Questo 2018 è l’anno delle grandi rivoluzioni, ovunque si respira aria di rinnovo e cambiamento, anche in ambito di stile e design tutto cambia e si trasforma. Complici le fiere dedicate al design che, come di consuetudine, si tengono all’inizio di ogni nuovo anno in Italia, Francia e Germania, è già possibile intuire quali saranno i principali trend e quali saranno gli stili da non trascurare in questo 2018.

Siamo sempre di corsa, viviamo in un costante e ininterrotto flusso di informazioni e corriamo costantemente per stare “al passo con i tempi” e con tutti i nostri impegni. Cresce quindi la voglia di avere case che siano un riparo, un rifugio ed un meraviglioso angolo in cui ritrovarsi e rigenerarsi. La tecnologia non scompare, ma diventa sempre più impalpabile ed un valido supporto nel miglioramento dell’esperienza domestica.  Gli spazi diventano sempre più fluidi ed intercambiabili, si valorizza il riciclo creativo e si vestono i muri con carte da parati, pattern o texture 3D. Da tutto questo caotico girare per fiere, ne ho tirato fuori cinque tendenze di stile e design da non trascurare assolutamente in questo 2018. Prendete carta e penna e segnatevi tutto.

1. HYGGE STYLE

Un vero e proprio stile di vita basato sul vivere bene, che predilige materiali semplici e naturali, evitando accuratamente gli eccessi. Questa filosofia si traduce in interni dal gusto tipicamente nordico, con l’obiettivo di accogliere. Liberasi di ciò che non serve, scegliendo materiali naturali: legno, meglio ancora se con venature a vista, e il calore di metalli come il rame ed il bronzo per andare a creare ambienti soft e rilassati. Una casa in cui tutto è al posto giusto, insomma.

2. SPAZI FLUIDI E MULTIFUNZIONE

Vite dinamiche e spazi abitativi sempre più ridotti, dimore compatte, su misura per i nomadi digitali. In metrature ridotte oggi si ricavano zone di lavoro e vita quotidiana si sovrappongono, il living come luogo in continuo cambiamento, ed una casa che evolve con i suoi fruitori, adattandosi all’uomo. Ponete l’attenzione per soluzioni trasformabili, intelligenti, a scomparsa e multifunzionali: arredi modulari, cabine armadio, divani letto. L’obiettivo: ottimizzare lo spazio e renderlo fluido ed adattabile alle vostre esigenze.

3. DO IT YOURSELF 

Lo sapete già, io sono una grande sostenitrice del riuso, e del riciclo creativo anche, e soprattutto, quando si parla di arredo e design. I motivi sono assolutamente semplici: in primo luogo vi permetterà di risparmiare grandi budget, ma soprattutto ricollocando, reinventando e riutilizzando oggetti vintage, ereditati o trovati al mercatino dell’usato potrete davvero allenare la vostra creatività e soprattutto ricreare lo stile che desiderate da sempre!

4. WALL&DECOR

I muri si vestono, lo facevano anni fa le nostre mamme, e lo rifacciamo noi oggi. La differenza la fanno i materiali: carte da parati dalle stampe geometriche, pattern eccentrici, rivestimenti in pietra e gesso o addirittura texture stampate in 3D. Per creare effetti ottici, tattili e materici di stampo scenico e teatrale che renderanno ogni ambiente un set. Un solo piccolo suggerimento: iniziate da piccole zone, per poi allargarvi.

5. MODERNO SPOSA RETRÒ

Lo stile moderno sposa lo stile retrò e, quando lo sappiamo mixare in maniera corretta, crea spaccature di forte impatto estetico. Da una parte si rievocano forme morbide e ricordi del passato, dall’altra si guarda sempre al futuro, con un giusto ed equilibrato mix in grado di dare quel tocco in più che arricchisce l’ambiente e lo rende unico.