CONSIGLI DI INTERIOR DESIGN PER AVERE UNA CASA DI LUSSO, MA MOLTO SMART

Lusso e stile spesso, e purtroppo, non vengono associati a praticità, comodità e soluzioni d’arredo intelligenti e pratiche. Oggi, con questo post, voglio proprio sfatare questo mito e regalarvi cinque consigli di interior design per scegliere il mobile giusto, il dettaglio d’arredo perfetto pronto a fare la differenza e rendere la vostra dimora elegantissima, super cool, ma anche pratica e comoda.

NUMERO 1: REINVENTARE LE FUNZIONI

Davvero siete convinti che un tavolo sia solo un tavolo? O che uno sgabello possa servire solamente da seduta? E se tavolo e sgabello fossero la stessa cosa, magari diventando addirittura una consolle? Si può fare, basta pensare a soluzioni con altezza regolabile e piano mobile, da tavolino, possono trasformarsi in consolle o addirittura, scrivania. Giocando con cuscini e tessuti il piano diventa morbido e comodo, diventando così una seduta accogliente. Esistono inoltre soluzioni che addirittura accolgono nei loro spazi sgabelli, ripiani o piccoli tavolini. Si quindi alle idee multifunzioni, minimal e salvaspazio, ma al tempo stesso studiate e ricercate, perfette per soggiorno, ingresso e studio.

NUMERO DUE: LA CUCINA C’è MA NON SI VEDE

I carrelli o le cassettiere con rotelle sono un vero must have per la cucina di ogni casa, dalla più moderna alla più classica. Perché? Prima di tutto, sono facilmente trasportabili in ogni spazio della stanza, in modo da seguire le necessità di chi opera in cucina. Secondo punto: contengono davvero di tutto nei tantissimi cassetti, vani e spazi. Sono dotati di piccoli gancetti, scomparti di ogni genere e hanno il prezioso vantaggio di nascondere con la massima eleganza l’interno. Cosa chiedere di più?

NUMERO TRE: IL LETTO IN PIÙ

tutti noi vorremmo avere una stanza in più o un posto in cui poter accogliere i nostri ospiti, ma spesso manca lo spazio per un letto vero e proprio. La soluzione è a portata di mano ed è il pouf letto! Una forma quadrata di modeste dimensioni e dai colori che più si adattano alla stanza, un materasso con rete al suo interno e tantissime tasche esterne, ottime come portaoggetti. Da sistemare in un piccolo angolo della camera da letto, dove posare abiti e accessori. Al momento giusto, diventa un letto singolo! L’idea in più’? Le lenzuola con tasconi laterali, dove riporre gli occhiali da lettura, libri e giornali, medicinali e tantissimi piccoli elementi che altrimenti rischiano di essere persi. Facile, utile e super funzionale!

NUMERO QUATTRO: ISPIRAZIONI DALLE FIERE

Una delle novità viste all’ultima edizione di Maison&Objet ed ad Homi di Milano si riflette sulle pareti. Gli specchi acquisiscono potenzialità diventando anche contenitori e mensole. Ne esistono davvero di tutte le forme e hanno diverse modalità di fissaggio. Ciò che conta è ottimizzare gli spazi con tantissimi piccoli ripiani interni, nascosti da un’anta specchiata. L’idea giusta da riscoprire anche in versione on the floor, uno specchio da terra utile come portaoggetti, porta bijoux e accessori.

NUMERO CINQUE: SEDIE 

Le sedie sono solo sedie, direte voi. Non è così. Oltre ad essere un importante elemento di arredo e decoro dei vostri living, il consiglio di interior design che vi voglio caldamente dare è quello di agire salvaguardando lo spazio. Optate per sedute con una monoscocca così da poterle impilare o piegare, riponendole in un armadio in modo da far sembrare lo spazio più ampio. All’occorrenza risultano pratiche e di veloce utilizzo. Un consiglio: optate comunque per cromie e materiali differenti, così da movimentare lo spazio e dargli carattere.

Buon divertimento!!!