QUANDO IL DECORO SI FA SEMPLICE MA CAMBIA LO SPAZIO IN MODO EVIDENTE

Sono sempre stata ossessionata dai dettagli. Per quanto io ami i grandi progetti, mi accorgo ogni istante di più che sono davvero i dettagli a fare la differenza. Voglio condividere con voi i trucchi d’arredo che, a mio giudizio, cambiano letteralmente lo spazio.

Sono trucchi d’arredo facili e veloci, ognuno di voi li può mettere in pratica. Anche i decoratori più pigri. E io voglio condividerli con voi. Prendete carta e penna e cominciamo.

1. GIOCO DI DIMENSIONI

Sfogliando riviste e giornali d’arredo vi imbatterete in moltissime immagini di ambienti meravigliosi e sorprendenti. Il trucco è semplice e si vede anche! Non fossilizzatevi con la monotonia, e non abbiate paura di andare fuori dagli schemi geometrici: giocate con le scale e le dimensioni degli oggetti. Aggiungete un grosso specchio alla parete, oppure un enorme vaso in un angolo vuoto, poggiate una pianta che avevate a terra su una consolle o utilizzate una grossa cornice (enorme) per un piccolo quadro ed accostatela a una seduta da lettura. L’effetto “wow” è assicurato.

2. CREATE UNA PERSONALE GALLERIA D’ARTE

Valorizzate le pareti, date loro un tono e una risonanza all’interno dello spazio. Cercate opere, locandine e foto che più vi rappresentano e che più amate e create una vostra personale galleria d’arte. Utilizzate cornici di diverse dimensioni, spessori e materiali per dare ancor più risalto alla composizione.

3. LA VOSTRA CASA E’ UN NEGOZIO

Non necessariamente vanno spesi soldi e acquistate cose nuove. Utilizzando un poco di fantasia e di inventiva, ciò che avete in casa piò essere riposizionato, riutilizzato e reinventato in chiave originale ed insolita: spostate ad esempio il ti amo do il tavolo in un’altra posizione, prendete la vecchia poltrona della nonna e mettetela in cucina ( lo so sembra folle) per darle nuova vita. Date una sferzata d’aria fresca ai vostri spazi.

4. DECORATE CON LE PIANTE

Lo so, sono quasi ossessiva, ma date retta a me: nulla cambia lo spazio come piante e fiori che mutano continuamente a seconda della stagione. Non smetterò mai di dirvelo. Prendete piante da vaso, fiori recisi, fiori secchi. Valutate vasi sospesi con piante che vanno a cascata verso il pavimento. Insomma, tutto è concesso. Se in una stanza non ci sono pinte, ve l’assicuro, vi state perdendo qualcosa.

5. TAVOLINI DA CAFFE’, CHE PASSIONE

Il sistema è semplice, veloce e poco dispendioso. Utilizzate i tavolini che avete, prendete libri, vasi, svuota tasche e vecchi oggetti vintage ( io sui miei tavolini di casa ho alternato libri d’arte e vecchie polaroid) e mescolate il tutto come più vi aggrada. Accostate oggetti orizzontali con qualcosa di alto e verticale che dia movimento. Et voilà. Il gioco è fatto!

6. ANGOLI VUOTI, GIAMMAI.

Gli angoli sembrano sempre difficili. Sembrano, ma non lo sono. In casa mia non ci sono angoli vuoti, ne ho il terrore. Utilizzate una pila di libri, un vaso, una lampada, un coffee table o una poltroncina. Un set di piante. Insomma, non lasciate mai vuoti gli angoli. Sono tristi e rompono il dinamismo della casa.